COMULEAKS

14498348726634_maxi«Buongiorno, sala stampa del comune di Mora» «Buongiorno, sono Giuliani dell’emittente TeleMora56, mi può confermare cortesemente la video intervista di domani mattina con il sindaco Norima?»

«Un attimo, controllo la lista… ecco, sì Le confermo. Una cortesia, in allegato alla Sua mail troverà la scalette della domande, devo avvisarLa che abbiamo effettuato qualche modifica…»

«Quale modifica scusi?» «Come Lei ben saprà il nostro responsabile Ufficio stampa deve necessariamente passare al vaglio le domande delle interviste e nella Sua ci sono state alcune cose che ha ritenuto cambiare… comunque se volete rinunciare me lo dica subito, abbiamo una lunghissima lista di attesa…»

«Certo che confermo, assolutamente ma non ritengo che…»

«Ok, allora il sindaco l’aspetta domani alle 10 3 30. Buongiorno»

«Un momento… sta stronza ha attaccato!»

«Che succede?»

«Che succede?… lasciamo perdere va…»

***

«Sei pronto? inizia a registrare»

«Buongiorno, oggi ci troviamo nell’ufficio del primo cittadino. Signor sindaco, ci vuole illustrare la Sua posizione in ordine agli ultimi incresciosi accadimenti che hanno travolto la giunta?»

«Buongiorno a lei. Innanzitutto mi preme precisare che ultimamente l’informazione su stampa locale e nei media in generale non è stata affatto imparziale…»

«Mi vuol chiarire questo punto?»

«Sono stato oggetto di un linciaggio mediatico senza precedenti! Invece evidenziare tutte le cose positive che sono state messe in atto da quando sono stato nominato sindaco di Mora, si è voluto enfatizzare alcuni aspetti negativi, che solo in parte riguardano la mia amministrazione!»

«Vuol fare qualche esempio?»

«Certamente! Prenda il caso della raccolta dei rifiuti urbani, ma ha visto che scandalo? Che sporcizia, mai vista Mora in queste condizioni!»

«Certo, noi come emittente abbiamo ricevuto centinaia di segnalazioni da parte dei cittadini. Ma questo avalla ciò che affermano i Suoi detrattori…»

«E’ proprio questo l’errore! La situazione attuale è frutto della totale inerzia e disgraziata gestione dei miei predecessori! Io ho cancellato l’intero gruppo dirigenziale dell’azienda municipalizzata, ho fatto piazza pulita!» «Questo è avvenuto da circa un paio di mesi… ma in città la situazione è ancora disastrosa…»

«Certamente, ma le cose non cambiano nell’immediato… ci vuole tempo e cooperazione, ma ho l’intero consiglio di amministrazione dell’azienda contro e gli operatori stanno facendo lo sciopero bianco per mettermi in cattiva luce!»

«Quindi sta dicendo che gli operatori non stanno lavorando per creare dissenso nei Suoi confronti?»

«Ma è palese! Stessa cosa per i trasporti urbani… non ha visto come il servizio è rallentano vistosamente? Che manca personale, che i convogli della metro sono pieni all’inverosimile e che gli autobus passano con notevole ritardo? «Certo, abbiamo ricevuto lamentele anche per questo problema…»

«Ecco vede? Stanno facendo di tutto per boicottare il mio lavoro! Per non parlare delle critiche mi piovono addosso qualsiasi tipo di iniziativa io prenda…»

«Mi conferma che anche il Suo partito le ha chiesto di rassegnare le dimissioni?»

«Ecco, questo è un altro motivo che mi spinge a rimanere al mio posto. Sono stato abbandonato anche dal quadro dirigenziale del mio partito, che non mi ritiene più all’altezza della carica che ricopro con onore da oramai diversi anni… senza dare merito a tutte le cose buone che sono state fatte durante questo periodo! Io sono stato colui che ha spezzato i legami di connivenza che esistevano tra il comune e la malavita locale!»

«In parole povere lei ha calpestato i piedi a qualcuno di importante? Rotto certi equilibri basati sul malaffare?»

“ guarda te questa come ha cambiato la domanda”

«Esatto! Lei ha colto esattamente la questione! Io sono oggetto di un complotto politico che mira a privarmi del mio potere e a mandarmi a casa!»

«Quindi, tutti o quasi, nella Sua amministrazione vorrebbero indire nuove elezioni e toglierLe la possibilità di continuare a fare pulizia?»

«Questo è il disegno criminale di tutti quelli che mi vorrebbero fuori! Ma io resisto, non me ne vado!»

«Sindaco Norima, che cosa dichiara a proposito di quelle spese di rappresentanza non rendicontate a carico del comune? Insomma del caso noto come “scontrino-gate”»

«A questo proposito vorrei una volta per tutte chiarire l’intera questione. Quelle spese sono state effettuate con i fondi comunali perché in quelle situazioni mi trovavo con personalità politiche estere, alle quali ho dovuto dare il benvenuto»

«La stampa ha parlato di spese personali… qualche “corvo” del comune ha messo in circolazione certa documentazione scottante…»

«Questa è un’altra balla mediatica! Le assicuro che mi trovavo in ambito della mia attività di rappresentanza e tutta questa faccenda è stata montata ad arte per mettermi in cattiva luce! Ripeto, io non me ne vado!»

Dririin… Driiin

«Mi scusi, devo rispondere…»

«Fabio, ferma la registrazione»

«Pronto? Sì?… no ma… non ritengo giusto che… ma questo è un affronto… va bene, ma ne pagherete le conseguenze!»

«Problemi signor sindaco?»

«Riprenda a registrare, voglio fare una dichiarazione!» «Vai vai, accendi la camera!»

«Con rammarico annuncio che intendo presentare le mie dimissioni, per incompatibilità con la Giunta e il Consiglio. Domani mattina convocherò una conferenza stampa ufficiale, durante la quale renderò note le mie intenzioni… »

“Grandioso! Questo scoop è tutto nostro”

«Signor sindaco, possiamo conoscere in anticipo le motivazioni di una scelta così grave?»

VIVA NORIMA! NORIMA SEI TUTTI NOI! NORIMA NON TE NE ANDARE, NON MOLLARE!

«Un momento, cosa sono queste grida? Un attimo… devo controllare cosa succedere in strada…»

“Porcaccia la miseria, ci hanno bruciato sul tempo!”

«In questo momento si sentono grida nella strada, ora ci avviciniamo anche noi alla finestra per vedere cosa succede»

VIVA NORIMA! NORIMA SEI TUTTI NOI! NORIMA NON TE NE ANDARE, NON MOLLARE!

«Come potete vedere anche voi telespettatori, la notizia delle dimissioni già si è sparsa e una folla numerosa si è radunata sotto la finestra del primo cittadino… urlano e sembrano sostenere il sindaco… »

«Come può vedere la gente mi appoggia e mi ama! Vorrei fare un’ulteriore dichiarazione…»

«Prego signor sindaco, dica pure…»

«Rassegnerò domani le mie dimissioni, ma ricordo che avrò trenta giorni di tempo per confermarle. I cittadini mi amano e mi appoggiano, loro sono consapevoli del’infimo complotto che mi sta costringendo a fare questo passo… mi riservo dunque di lasciare uno spiraglio. Devo riflettere sulle mie dimissioni!»

«Signor sindaco, La ringraziamo per questa intervista. Dall’ufficio del primo cittadino per oggi è tutto»

“Questo non schioda… e quando molla sta poltrona!”

  1. Il resoconto di qualcosa che conosciamo bene, nonostante gli anagrammi dei nomi.
    Comunque bello. Complimenti.
    O.T. per dicembre ci sarebbe la data del 21 a disposizione, se ti interessa te la segno. Ovviamente in caso di sì, un memorandum il giorno prima😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...