NOCTURNAL GHOST

Come quasi sempre, la donna andò a letto prima dell’uomo. Scostò le tende alla finestra e contemplò i raggi di luna sul metallo della ringhiera. Luna piena di una notte calma e fredda. Si distese tra le lenzuola, pensierosa. Troppo silenzio in quella casa. Non le piaceva, lo detestava. Si rigirò nervosa sul materasso, mentre l’uomo continuava a ubriacarsi davanti alla tv in salotto. Il ticchettio delle lancette proveniente dal comodino scandiva un ossessivo ritmo nella sua mente. Poi provò un brivido per tutto il corpo. Un fruscio vicino, qualcuno si era appoggiato sul letto. Riconobbe la sua bambina. Anna. Quando lei entrava nella stanza matrimoniale, era una gioia per la donna. Niente più quel malinconico silenzio.
“Mamma…” La vocina risuonò innocente nell’oscurità.
“Dimmi, amore mio.”
“Ti sento triste.”
“Non sono triste. Ci sei tu qui con me.”
“Lo hai fatto?”
“Non ancora, bimba mia. Aspetto il momento giusto. Non è facile per me, lo sai.”
“E’ un uomo cattivo. E’ stato tanto cattivo con me. Come fai a vivere ancora con lui?” si lamentò la bambina.
“Lo so, Anna. Non temere.”
“Promettimi che lo farai… per non dimenticare quello che mi ha fatto. Ti prego. Fallo smettere. Per sempre.”
“Non preoccuparti, piccola. Te lo prometto. Lo farò per te.”
L’uomo spalancò bruscamente la porta. Trovò soltanto sua moglie rannicchiata e grugnì con disappunto.
“Che cazzo ti prende? Parli da sola?”
Lei non si mosse, facendo finta di dormire tranquilla. Lui la contemplò per un po’ e tornò a bere alla sua poltrona.
Un caldo alito di vento soffiò sulla sua guancia. Nel buio, le labbra della donna disegnarono un sorrisetto sornione.
“Buonanotte, mamma. Ti voglio bene.” disse la sagoma della bambina, prima di dissolversi.
“Anch’io, Anna.” mormorò la donna con gli occhi chiusi.

Annunci

  1. una storia di ordinaria violenza tra un uomo violento e una donna. Ma Anna esiste oppure è solo frutto della fantasia della donna? Ottimo post.

    O.T. ci sei in agosto e preferisci passare a settembre?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...