08/07

Ogni barca anela la sua riva
e la mia ha definito un tragitto
allungato dai ghirigori invernali
e soffocato nelle forche d’estate.

La barca non segue l’anomalia delle onde,
non cede alle tempeste di vento,
nè spreca le mappe consigliate,
ma resiste con la cura del timone.

Ogni riva attende quella barca
a cui offrirne il marchio
più resistente di qualsiasi ancora
preludio di un destino senza ritorno.

La riva si affida alla propria natura,
si illude alla vista di altri orizzonti
ma poi sceglie di divenire fortezza
e sboccia in un soffio di perle.
 
Incastriamoci. 

Annunci

  1. ognuno di noi cerca il proprio approdo. A volte lo trova, altre no.
    Interessante questa poesia che in metafora paragona la vita a una barca che vaga per il mare.
    O.T. penso che tu voglia saltare settembre. Se passi a ottobre è pronta la data del 6 ottobre. Se invece scegli settembre, dimmelo che trovo la data giusta. A presto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...